Connect with us

Politica

Lettera aperta del consigliere comunale Ferrara

“Cari amici, a due mesi dalle prossime elezioni amministrative, nonostante, nella qualità di Consigliere Capo Gruppo Helianthus, abbia poco utilizzato i social preferendo a questi il dibattito diretto in consiglio comunale, ritengo in questa particolare circostanza doveroso rivolgermi apertamente a voi in maniera più pratica e immediata.
Ciò non modifica tuttavia la mia profondissima convinzione che il dialogo e il confronto, diretti e personali, rimangano le uniche vie che possano ancora dirsi “umane”, le sole strade che garantiscano di costruire la civiltà.

Oggi, dopo quattro anni e mezzo dall’insediamento dell’attuale amministrazione, sono orgoglioso di avere reso, con il mio costante contributo, un altro fondamentale servizio alla nostra cittadinanza, un altro importante traguardo dopo quello dell’impianto fotovoltaico delle scuole.

Mi riferisco al decreto di finanziamento di euro 468.763,37 che la Parrocchia di Santa Fara ed il Comune di Cinisi hanno ottenuto e che riguarda la realizzazione di interventi di “recupero del Santuario Maria SS del Rosario (del Furi)”.
Traguardo raggiunto a seguito di una mia proposta di partecipazione al bando con l’assenso da parte dell’Arciprete Don Vincenzo Gaglio, che ringrazio pubblicamente, ed in presenza dell’amico Enzo Palazzolo, e successivamente grazie al fortissimo senso di responsabilità manifestato da padre Don Antonio Ortoleva, a lui va la mia più sincera stima.

Queste poche righe sono indirizzate a tutti gli Amici, Sostenitori e Conoscenti che in questi anni hanno politicamente creduto in me, affidandomi il compito di rappresentarli con lo “stile delle idee“. A loro e al resto della cittadinanze va il compito di giudicarmi, io, di mio, spero di essere stato all’altezza del compito affidatomi, pur sapendo che per ogni cosa che si fa, mille altre rimangono da fare.

Personalmente mi ritengo soddisfatto e perciò desideroso di condividere con Voi tutti questa immensa gioia. Ancor più perché questo risultato conseguito ci avvicina tutti insieme, simbolicamente, alla nostra Madonna del Furi. Questo, in un momento in cui l’aggregazione sociale e la devozione civile e religiosa arrancano di fronte all’imperversare dell’egocentrismo e del cinismo dilaganti, costituisce l’augurio di una Spiritualità ritrovata, l’occasione concreta per ricordarci che non c’è valore più alto di quello dell’umanità.

Sono altresì soddisfatto per il lavoro svolto ed il contributo che ciascuno, per la propria parte e nel ruolo di competenza specifica, ha fornito durante il percorso burocratico durato circa 4 anni.

Infatti la partecipazione al bando risale al 30 settembre 2015 con prot.48577 PATTO PER IL SUD “Interventi di recupero finalizzati al miglioramento della qualità della vita e dei servizi pubblici urbani, linea di intervento B”(diversamente dalla linea A finanziamento della piazza).
Successivamente dall’approvazione della graduatoria più volte il progetto è stato sottoposto a continui adeguamenti, fino, in ultimo, alla modifica del quadro economico ( adeguamento con prezzario 2018, etcc) che ha comportato l’emissione in data 21 dicembre 2018 del decreto di finanziamento DDG n.003888 da parte dell’Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità (Dipartimento delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti).

Volendo fornire una nota tecnica, in sintesi i lavori consisteranno nel ripristino e nel rinnovo degli elementi costitutivi dell’edificio tra i quali pavimentazione, intonaci, tinteggiatura pareti, impianti idrici ed elettrici esterni, realizzazione manto erboso e sistemazione anfiteatro ed altro.

Infine, indipendentemente da una mia eventuale candidatura alle prossime amministrative, ritengo che questo sia un risultato che sul piano politico dimostra le potenzialità di crescita e miglioramento del nostro territorio, nonché soprattutto il fatto che il lavoro dell’opposizione può e deve, nella sua propositività, puntare sempre alla realizzazione di opere di cui possa beneficiare tutto l’intero paese.”

Pino Ferrara

Continue Reading
Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Advertisement